Grigliatura

Griglia oleodinamica

DESCRIZIONE

La griglia oleodinamica ha lo scopo di intercettare ed eliminare i solidi di elevate dimensioni che intercetta all’interno del canale su cui viene installata. Eventuali detriti di grandi dimensioni potrebbero modificare o danneggiare i processi depurativi e le apparecchiature dell’impianto, perfino ostruire le tubazioni.
La griglia oleodinamica è appositamente studiata per la grigliatura grossolana di liquami in ingresso all’impianto.
Il grado di filtrazione è scelto dal cliente in funzione del tipo e della quantità di materiale previsto.
Attraverso la griglia filtrante costituita da barre fisse posizionate a fondo macchina è in grado di bloccare i corpi in sospensione (più grandi della luce di filtrazione), sollevarli al di fuori del flusso d’acqua, per mezzo del pettini pulitori, e convogliarli allo scarico, posizionato nella parte alta della griglia.
I materiali arrivati nel punto di scarico incontrano un sistema di pulizia a contro-pettine pulitore che provoca la caduta del materiale grigliato in appositi raccoglitori (nastro trasportatore, coclea, sacchi etc.).

COMPONENTI

  1. Telaio: Struttura portante del sistema di grigliatura costituita da lamiera di acciaio presso-piegata. Al telaio sono applicate delle guide di scorrimento per il supporto pettini, queste ultime sono costituite da pattini realizzati in plastica polietilenica ad alto peso molecolare per consentire una buona fluidità di scorrimento.
  2. Supporto Pettine: eseguito in acciaio, costituito da una struttura in profilati e progettato appositamente per garantire il normale funzionamento della macchina e un’efficace rimozione del materiale dalla griglia filtrante.
  3. Lama di contro-pettine: la struttura viene realizzata in profilati di acciaio, mentre la lama è costruita in polietilene ad alto peso molecolare per garantire un corretto contatto tra lama e pettini. La lama, strisciando sulla superficie superiore del pettine, permette la rimozione del materiale raccolto dal pettine stesso.
  4. Griglia filtrante: realizzata con tubo di diametro specifico in acciaio. Progettata per garantire una perfetta rimozione del materiale da grigliare e ridurre al minimo l’incidenza di rotture della parte filtrante.
  5. Scarico: grazie allo scivolo realizzato in lamiera di acciaio presso-piegata a freddo. Il materiale grigliato che è stato trasportato dal pettine viene scaricato all’interno di appositi contenitori.
  6. Cilindri oleodinamici: il cilindro principale assicura la corretta movimentazione verticale del sistema pettine, mentre i cilindri posizionati sul pettine stesso permettono l’inserimento dei denti tra le barre della griglia filtrante.
  7. Centralina idraulica: completa di accessori per la movimentazione dei cilindri oleodinamici.
  8. Quadro elettrico di comando e controllo: progettato con PLC a bordo macchina e completo di accessori per la movimentazione della griglia sia in modalità automatica che manuale.
  9. Dispositivi di sicurezza: la griglia oleodinamica è dotata di pulsanti a palmo per interrompere il meccanismo di movimento in caso di emergenza. Questa particolare cautela contribuisce alla sicurezza degli operatori e a prevenire eventuali rotture del sistema.

CAMPI DI APPLICAZIONE

Industrie alimentari e conserviere, concerie, caseifici, industrie zootecniche ed allevamenti, stabilimenti tessili che effettuano trattamenti di sabbiatura dei tessuti come jeanserie e dedicati ai trattamenti di pulizia come tintorie e lavanderie.
Cartiere, macelli, impianti di trattamento degli scarichi civili o industriali.