Filtrazione

Filtro rotostaccio

DESCRIZIONE

Il liquido da trattare entra nella vasca di alimentazione, appositamente sagomata per rallentare e distribuire il flusso e attraversa dall’esterno la superficie filtrante del cilindro che ruota ad una velocità bassa grazie ad un gruppo motoriduttore.
Le particelle solide vengono trattenute sulla superficie del cilindro e vengono quindi rimosse dalla lama raschiante.
Il liquido trattato, per uscire, attraversa nuovamente il cilindro nella parte inferiore, dall’interno verso l’esterno, esercitando una efficace azione di contro-lavaggio delle luci di filtrazione.
In questo modo la parte del cilindro che si presenta all’alimentazione è sempre pulita.
Per le operazioni periodiche di pulizia il modello R. è dotato di un dispositivo di lavaggio interno ad alta pressione.
La particolare forma della scocca del filtro, rende il modello R.  unico nel suo genere, il sistema di filtraggio non esposto rimane così protetto all’interno della macchina per un funzionamento più duraturo e per un utilizzo più sicuro da parte degli operatori.

 

CAMPI DI APPLICAZIONE

Industrie alimentari e conserviere, concerie, caseifici, industrie zootecniche ed allevamenti, stabilimenti tessili che effettuano trattamenti di sabbiatura dei tessuti come jeanserie e dedicati ai trattamenti di pulizia come tintorie e lavanderie.
Cartiere, macelli, impianti di trattamento degli scarichi civili o industriali.