Filtrazione

Filtro a tamburo rotante su tela

DESCRIZIONE

Il Filtro a Tamburo Rotante è una macchina a funzionamento elettrico, utilizzata per eliminare, da canali di scorrimento o bacini di raccolta acque, il materiale in accumulo.
La macchina è costituita da una rete metallica a maglia fine (fissata su tutta la circonferenza del tamburo), da una struttura cilindrica rotante supportata da quattro gambe fissate alla suoletta in cemento armato e da un sistema di pulizia a spruzzi che rimuove il materiale di scarto che si deposita nelle maglie della rete metallica.
Un motoriduttore trasmette il movimento alla corona innestata su uno speciale sistema a rulli posizionati lungo il perimetro del filtro. Questo speciale meccanismo permette una maggiore affidabilità e una minore usura delle parti meccaniche rispetto all’usuale trasmissione a catena.
Il materiale di scarto viene scaricato, tramite una tramoggia, in un pozzetto di recupero. Il sistema di controlavaggio della tela è composto da speciali ugelli a getto d’acqua per mantenere l’efficienza e la pulizia della tela.
Una pompa presente all’interno della vasca, assicura l’acqua necessaria per il sistema di lavaggio.  La macchina può funzionare sia in modalità “automatica” che “manuale”; in ambedue i casi risulta attivo il sistema di fine corsa che ne determina l’arresto in caso di emergenza.

DOTAZIONE OPZIONALE

Se richiesto dalle specifiche esigenze del cliente, la macchina può essere fornita completa di quadro elettrico per l’esecuzione delle operazioni e/o di vasca di contenimento in acciaio inossidabile.

COMPONENTI

– Tamburo girevole (asse orizzontale) costruito in profilati opportunamente dimensionati, accoppiatao con corona in ghisa dentata, fissata mediante bulloni calibrati.

– Pannelli filtranti costituiti da un telaio in profilato e da una rete a maglia speciale, ambedue in acciaio inossidabile.

– Incastellatura eseguita in profilati a C di sostegno, anello a murare.

– Asse centrale di rotazione in tubo di grosso spessore in acciaio C 40 chiuso alle estremità, che    contiene la canalizzazione fissa destinata all’alimentazione della rampa di lavaggio.

– Bronzine antifrizione lubrificate tramite circuito d’ingrassaggio azionato da una pompa manuale.

– Sistema di lavaggio con pompa per acqua.

CAMPI DI APPLICAZIONE

Industrie alimentari e conserviere, concerie, caseifici, industrie zootecniche ed allevamenti, stabilimenti tessili che effettuano trattamenti di sabbiatura dei tessuti come jeanserie e dedicati ai trattamenti di pulizia come tintorie e lavanderie.
Cartiere, macelli, impianti di trattamento degli scarichi civili o industriali.