Filtrazione

Filtro a dischi

DESCRIZIONE

L’acqua da trattare fluisce per gravità; il filtro viene installato semisommerso, per circa il 60 % del diametro, entro un’apposita vasca di contenimento in calcestruzzo oppure in acciaio inossidabile. Il sistema filtrante è formato da una serie di dischi multipli con due distinti lati, sui quali sono montati appositi pannelli completi di tela filtrante.
L’acqua contenente le particelle in sospensione entra direttamente nel cilindro centrale fessurato, prosegue internamente nei dischi, attraversa dall’interno verso l’esterno i pannelli filtranti depositando sulla tela i corpi solidi, ed infine fuoriesce nella vasca di contenimento del filtro e quindi verso lo stramazzo di uscita. Durante il normale funzionamento non ci sono organi in movimento e quindi nessuna usura e consumo energetico. Il progressivo intasamento della tela filtrante ne riduce la permeabilità con conseguente innalzamento del livello
dell’acqua a monte del filtro, fino al raggiungimento di un sensore che comanda automaticamente la fase di pulizia. Il motoriduttore aziona la rotazione dei dischi e contemporaneamente viene avviata una pompa centrifuga che alimenta un collettore munito di ugelli. Gli ugelli spruzzano acqua filtrata sulla superficie esterna dei pannelli che si trovano momentaneamente fuori dall’acqua, rimuovendo in tal modo i solidi trattenuti dalla tela filtrante. La rotazione dei dischi permette la completa pulizia degli elementi filtranti in un tempo molto breve. Una apposita canaletta posta all’interno del cilindro raccoglie l’acqua di controlavaggio e la convoglia per gravità all’esterno del filtro. L’operazione di pulizia comporta l’abbassamento del livello a monte del filtro fino al raggiungimento di un altro sensore, che comanda la fermata della pompa di controlavaggio e della rotazione del filtro. Il ciclo si ripete nuovamente al raggiungimento del sensore di livello massimo, senza mai interrompere il normale flusso.

BENEFIT

L’alimentazione a gravità minimizza i consumi di assorbimento energetico, il nuovo design sviluppato per la macchina consente inoltre il trasporto del filtro già completamento assemblato in moduli standard e testato, pronto così per un’installazione rapida e dai costi contenuti.
Il sistema di contro lavaggio meccanico brevettato offre una migliore pulizia delle tele filtranti, un utilizzo intelligente delle acque (20% in meno) e un minore logorio dei pannelli; la nuova configurazione degli ugelli di contro lavaggio ad alta pressione permette inoltre di ridurre la lunghezza del filtro, il costo di installazione e gli ingombri.

CAMPI DI APPLICAZIONE

Industrie alimentari e conserviere, concerie, caseifici, industrie zootecniche ed allevamenti, stabilimenti tessili che effettuano trattamenti di sabbiatura dei tessuti come jeanserie e dedicati ai trattamenti di pulizia come tintorie e lavanderie.
Cartiere, mattatoi, impianti di trattamento degli scarichi civili o industriali.