Dissabbiatura

Classificatore sabbie

DESCRIZIONE

Industrie alimentari e conserviere, concerie, caseifici, industrie zootecniche ed allevamenti, stabilimenti tessili che effettuano trattamenti di sabbiatura dei tessuti come jeanserie e dedicati ai trattamenti di pulizia come tintorie e lavanderie. Raffinerie.
Cartiere, mattatoi, impianti di trattamento degli scarichi civili e industriali.

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

L’acqua da trattare viene indirizzata, attraverso un tronchetto flangiato, nella tramoggia di carico, in cui avviene il processo di decantazione della sabbia e delle particelle solide. Il materiale sabbioso, dalla tramoggia di decantazione, viene sollevato verso la bocca di scarico mediante una coclea di importante spessore a lenta rotazione. La sabbia, dopo essere stata separata dall’acqua, è lavata con acqua pulita per mezzo di un ugello spruzzatore, l’acqua sporca ritorna nella vasca e la sabbia lavata continua ad essere sollevata dalla coclea.
Nella fase di primo avviamento, prima che la sabbia venga convogliata all’esterno della macchina, occorre attendere che si formi una stratificazione del materiale solido sul canale.
Quando si è formato un sufficiente “manto di sabbia”, l’apparecchiatura comincia a svuotare il materiale solido.
La speciale spira senz’albero interno e senza supporti alle estremità, evita la formazione di intasamenti.

CAMPI DI APPLICAZIONE

Industrie alimentari e conserviere, concerie, caseifici, industrie zootecniche ed allevamenti, stabilimenti tessili che effettuano trattamenti di sabbiatura dei tessuti come jeanserie e dedicati ai trattamenti di pulizia come tintorie e lavanderie. Raffinerie. Cartiere, mattatoi, impianti di trattamento degli scarichi civili e industriali.